Confronto tra materiali isolamenti traspiranti

Salvaguardare la traspirabilità

ALTERNATIVE VEGETALI O ANIMALI AL SUGHERO

 

     Tutti i materiali di origine vegetale o animale sono anche traspiranti, ma vanno usati con consapevolezza perchè: tendono a rovinarsi con l'acqua e l'umidità, vanno spesso usati in intercapedine e sono poco adatti all'isolamento esterno. Alcuni inoltre non sono forniti in pannelli e necessitano di una manodopera specializzata o di macchiari specifici, quindi non sono adatti all'autocostruzione. In questa sede non vorrei dilungarmi sul confronto tra materiali isolanti, dato che si possono trovare già molti libri e articoli online, mi limito ad analizzare i motivi per cui il sughero è più adatto a svariate situazioni e quindi più sicuro per i principianti.

Per approfondimenti rimando ad un ottimo e schematico libro: a cura di Cristina Benedetti, “Materiali Isolanti, le guide pratiche del Master CasaClima”, bolzano university press.

 

Foto effettuate da me al Klimahaus, fiera di Bolzano.

 


Sughero

+ adatto ad ogni tipo di isolamento: interno, esterno, intercapedine

+ traspirante

+ imputrescibile

+ resistente

+ adatto all'autocostruzione

+ biocompatibile

+ basso inquinamento

+ atossico


- costoso

 - assorbe l'acqua, ma non si rovina

 - bassa resistenza al fuoco.

Iso vegetali e animali*

+ adatti a varie applicazioni purchè in intercapedine

+ traspiranti

+ biocompatibili

+ basso inquinamento

+ atossici

 

 

 

 


- costosi

- non sono adatti all'isolamento esterno

- risentono di umidità e si rovinano con l'acqua

- sono più difficili da usare per l'autocostruzione


* Fa eccezione l'isolamento in calce canapa che ha una forte resistenza all'acqua pur essendo traspirante.

ALTERNATIVE MINERALI AL SUGHERO

 

     Ci sono altri materiali di origine minerale che sono traspiranti. Tra i più comuni: la lana di vetro o roccia e il cemento cellulare. Questi materiali hanno una resistenza termica molto simile al sughero.

Le mie PERSONALI considerazioni su questi materiali:

 

     Il cemento cellulare è un ottimo materiale, rispetto al sughero è meno maneggiabile e necessita di qualche abilità in più, ma ha un buon rapporto qualità prezzo, e la sua produzione è meno inquinante di altri materiali sintetici.

 

 

 

Per quanto riguarda la lana di vetro o di roccia scriverò un articolo apposito. Mi è stata richiesta una rettifica e quindi dovrò spiegare nello specifico le motivazioni per cui la sconsiglio. Nel frattempo ricordo che le opinioni precedentemente espresse erano introdotte chiaramente dalla dicitura (che tuttora rimane in grassetto) : PERSONALI CONSIDERAZIONI!

 


   Per approfondimenti:

 

Link al libro sul sito della casa editrice della Libera Università di Bolzano:

Nelle tabelle riassuntive vengono indicati i pro e i contro dei materiali isolanti di origine animale, vegetale e non.