Inquinamento Indoor

Formaldeide

I livelli di formaldeide presenti nelle case superano i limiti consigliati

      La formaldeide è una delle sostanze maggiormente a rischio. (Vedi anche: Formaldeide: i limiti di legge ci proteggono davvero?) Ma allo stesso tempo è una delle sostanze cancerogene più facilmente eliminabili dalla nostra casa.

Typical and high end levels of some indoor air contaminants and the contributions of the indoor sources to both the typical and the high end indoor air exposure levels in Europe, and comparison to WHO (I)AQ Guidelines (WHO 2000 and 2006a)
Typical and high end levels of some indoor air contaminants and the contributions of the indoor sources to both the typical and the high end indoor air exposure levels in Europe, and comparison to WHO (I)AQ Guidelines (WHO 2000 and 2006a)

 

Nella seconda colonna si vede come i valori rilevati per pm2.5, NO2, Formaldehyde, Benzene siano superiori ai limiti consigliati (come riportato nella prima colonna).

Nella terza si vede come le emissioni di formaldeide dipendano quasi totalmente da fonti interne all’abitazione.

Si deduce quindi che le sostanze dannose indoor rilevate in media nei paesi europei siano dovute anche dall’inquinamento atmosferico, quindi si possono ridurre, ma non azzerare, tranne per quanto riguarda la formaldeide. L’inquinamento da formaldeide è dovuto per il 90% a fonti interne (mobili, tessuti, materiali da costruzione…) basta quindi eliminare i materiali che la contengono per azzere i livelli da subito!

LIMITE DI LEGGE: 0,1 ppm (124 μg/m3)

NB: µg sono microgrammi. mg sono milligrammi. 1mg = 1000µg. Quindi 124μg/m3 = 1,2mg/m3.

 

Significa che: il limite consentito dalla legge attuale è 4 volte superiore a quello riportato dalle linee guida del WHO.

 


Per approfondire:

Download
Promoting Actions for Healthy Indoor Air (EN)
env_iaiaq.pdf
Documento Adobe Acrobat 642.8 KB